Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

O la borsa o la Vi(s)ta

Chi percorra i corridoi di un edificio universitario, di questi tempi, è colpito dalle imprecazioni e dai lamenti che si levano a più riprese.
Non sono i docenti in attesa di concorsi bloccati dalla riforma, né i direttori di dipartimento che devono far quadrare i conti dei fondi di ricerca.
A imprecare e disperarsi sono soprattutto i tecnici informatici, subissati di richieste di 'downgrading'.
Accade infatti che il docente abbia incautamente acquistato l'ultimo modello di PC portatile. Accade che questo modello gli sia recapitato, con sua sorpresa, con il nuovo sistema operativo Vista. Accade poi che dopo alcuni giorni, il docente si presenti ai tecnici informatici, disposto a tutto (anche a pagare, of course) per farsi togliere Vista e mettersi in coda per la 'cerimonia del Downgrade', ormai autentico rito di passaggio che avrebbe fatto impazzire Van Gennep.
Lungi da me esprimere un giudizio su Vista come prodotto informatico, sul quale proclamo la mia più felice incompetenza: la mia è pura osservazione sociologica della genialità di questa innovazione.
I teorici del marketing e i burocrati che ripetono le loro litanie sull'innovazione dovrebbero inchinarsi.
Mai nessuno era riuscito a farsi pagare per NON avere un'innovazione.
Nessuna casa automobilistica ha mai osato proporvi di pagare per togliere l'air bag o il lettore cd  dalla macchina che avete appena acquistato, nessuna pizzeria ha mai osato proporvi un sovrapprezzo per togliere la mozzarella dalla pizza margherita, nessuna ditta produttrice di telefonini è mai riuscita a fare un business
dell'assenza di funzioni aggiuntive (per quanto si sappia di un fiorente mercato di vecchi Nokia 6310i, cellulare con funzioni essenziali ma perfetto per chi telefonava e mandava
messaggi e basta, con durata lunghissima della batteria).
Il pagamento dei diritti di downgrade è quanto neppure il più ardito sogno monopolista avrebbe osato sperare: nemmeno nel medioevo precapitalista nessuno aveva mai pagato il sovrano per retrocedere, chessò, da valvassore a valvassino.
E in più c'è il rischio che sia tutto a fin di bene, alimentando le opere pie della famiglia Gates.
Se poi le università finissero con l'assumere personale dedicato al downgrading per smaltire il lavoro arretrato, beh, allora neppure Keynes avrebbe saputo fare di meglio: sarebbe la vera innovazione scaccia-crisi.